Cortometraggi in stop motion, 10 anni di sguardi inediti dalle isole Eolie

Nel mese di febbraio del 2004 sbarcava per la prima a Stromboli Lapa TV, progetto sperimentale di formazione ai mestieri del cinema per le scuole più disagiate della Isole Eolie. Lapa TV compie oggi 10 anni e con i suoi numeri (7 edizioni, 150 alunni coinvolti, 20 cortometraggi pubblicati) e il suo bagaglio di premi (Eolie in Video, VideoCinema e Scuola, La Nostra Zona, Sottodiciotto Film Festival…) si conferma come una delle proposte artistiche più fertili e innovative per portare l’audiovisivo nella scuole primarie di frontiera.

Nel corso degli anni laboratori di video partecipativo di Lapa TV hanno coinvolto le comunità isolane nella realizzazione dei “cinegiornali” (Stromboli e Salina) – brevi cortometraggi a tema libero che esplorano la realtà delle isole – e delle “cartoline” di Lapa TV (Stromboli, Salina, Filicudi, Alicudi), videolettere che i piccoli narratori inviano a destinatari reali ed immaginari per uscire dal loro isolamento e parlare dei loro sogni e desideri. Dal 2010 Lapa TV è tornata ancora una volta a Stromboli con un linguaggio e un approccio completamente nuovi: è il progetto “Animazione sotto il vulcano”, che rinuncia al documentario e si lancia nel mondo dell’animazione in passo-1. Lo scopo dei laboratori rimane però sempre lo stesso: scovare lo sguardo nascosto dei bambini e scommettere sulla loro immaginazione per raccontare una scuola di frontiera che riesce nonostante tutto a essere diversa e scavalcare con la creatività la dimensione opprimente del territorio di margine.

Dal lavoro di Lapa TV è nato il Museo del Cinema di Stromboli, progetto sperimentale di recupero della memoria audiovisiva dimenticata di un territorio di margine. Nel 2013 il Museo ha aperto la sua sede fisica proprio presso la scuola dell’isolas, con una preziosa esposizione dei repertori delle Teche Rai, ora permanentemente a disposizione del pubblico e della didattica.

Dai percorsi di Lapa TV sono nati inoltre racconti di un’altra scuola possibile, come “L’isola” con la sua moschea in aula, e “L’ultimo giorno”, sull’esperienza della minuscola scuola di Alicudi, seguita nell’arco di 3 anni e le cui riprese sono state ultimate nel mese di marzo.

Dal metodo di Lapa TV sono nate anche innovative esperienze all’estero, in contesti urbani molto lontani dalla realtà delle isole, come il progetto Barrio de Verduras per una scuola multietnica del centro di Barcellona.

FIno al 9 aprile Lapa TV sarà di nuovo a Stromboli con una nuova serie di laboratori di stop-motion e per la prima volta con un laboratorio radiofonico, ancora una volta una scommessa per raccontare la realtà delle isole minori italiane con gli occhi dei bambini.

 di Alberto Bougluex

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...