La Prima Scuola torna a Marghera per la grande festa di fine anno

La Prima Scuola chiude l’anno al centro sociale Rivolta, nello stesso quartiere dove quattro mesi fa ha preso il suo avvio.

Il progetto infatti è stato lanciato durante i giorni della presentazione del film La Prima Neve al Festival di Venezia e ha visto il suo primo appuntamento alla festa presso la Chiesa del Gesù Lavoratore di Marghera. Una scelta, quella di Marghera, non casuale e dettata dall’esigenza di trovare spazi diversi per festeggiare. Sabato 21 dicembre saremo quindi al Rivolta per andare “A scuola di cittadinanza”.

Il programma della giornata è articolato e pensato sia per bambini che per adulti. Si inizia alle 15 con la proiezione del film La Prima Neve e si prosegue con numerose attività di laboratorio per bambini fino alle 19. La sera invece c’è una ricca serata che vedrà sul palco Marco Paolini, Pierpaolo Capovilla, Moni Ovadia e La Piccola Bottega Baltazar. Ognuno presenterà uno spettacolo inedito, al termine dei quali ci sarà la proiezione dell’intenso documentario di Andrea Segre e Vinicio Capossela sulla crisi greca e sulla musica Rebetika, Indebito (uscito nelle sale il 3 dicembre). Andrea sarà presente al Rivolta per tutto l’arco della giornata.

Per info più approfondite sul programma e per capire come partecipare ai laboratori pomeridiani vai alla pagina ufficiale dell’evento: A Scuola Di Cittadinanza. Clicca QUI per l’evento facebook.

La Prima Scuola torna dunque nel quartiere industriale veneziano per chiudere in bellezza questi primi quattro mesi di lavoro e per ringraziare tutti quegli educatori e quelle educatrici che hanno contribuito a creare momenti magici come Infanzia alla Ribalta al Nuovo Cinema Palazzo di Roma. Tutto in vista dei nuovi obiettivi che ci si sta ponendo per il 2014. Sono molti anche gli artisti che dobbiamo ringraziare per il sostegno che hanno deciso di darci e che ritroveremo in parte a Marghera, primo fra tutti Marco Paolini.

Il grande interesse che ha suscitato il progetto in questi mesi non è un sintomo meramente positivo. Se da una parte ha dimostrato la grande vitalità che attraversa il mondo della pedagogia attiva, dall’altra è un duplice segno del preoccupante ritiro delle istituzioni pubbliche da questo stesso mondo e della grande necessità di piattaforme capaci di unire diversi attori nel perseguimento di obiettivi comuni.

Il nostro contributo rimane a tutt’oggi limitato a fronte dei grandi problemi strutturali italiani, ma abbiamo cercato di sfruttare al meglio le poche risorse a nostra disposizione. Come per i precedenti appuntamenti, la festa al Rivolta di Marghera cerca di coinvolgere molti attori coinvolti sul territorio per fare in modo che la giornata non rimanga un avvenimento isolato, ma che possa essere prima di tutto un momento di condivisione e incontro per future collaborazioni.

Al Rivolta troveremo vecchie conoscenze come Don Luca Biancafior, nuove amicizie come Andrea Sola di Educare alla libertà e facce totalmente nuove la cui partecipazione è preziosa soprattutto per il territorio.

La diretta streaming su www.sherwood.it. Vi aspettiamo numerosi!

Michele Aiello

Foto in portata di Paolo Burlini. Clicca QUI per vedere la foto completa su Flickr.

Questa giornata sarà possibile grazie a:

Marco Paolini, Moni Ovadia, Jovica, Marco Rovelli, Pierpaolo Capovilla, La Piccola Bottega Baltazar, Zalab, Sherwood, Parrocchia del Gesù Lavoratore, Centro sociale Rivolta, Palestra popolare Rivolta, Scuola di italiano per migranti Liberalaparola, Frame by Frame Animation Studio, Coordinamento studenti medi, Centro Pandora, Mira2030, Ass.ne ComuniCare, Ass. SOS Diritti, Venezia Cricket Club, Gruppo danze Marghera, Comitato Genitori Grimani, Trattoria Cooperativa Ristorante La Ragnatela, Mira Gas, Libreria Marco Polo, Birra Olmo, Panificio Tiozzo Giampaolo, Osteria La vite rossa, cooperativa sociale Controvento, Hi-tec Mestre, Terranga, AltaVoz, Teatro Aurora, Municipalità di Marghera, Libreria Il libro con gli stivali, Mani Tese, Carlsberg Oreca, Laboratorio occupato Morion e tutti coloro che renderanno possibile questa festa.

Locandina della festa per La Prima Scuola al centro sociale Rivolta di Marghera

Annunci

Una risposta a “La Prima Scuola torna a Marghera per la grande festa di fine anno

  1. Pingback: Moni Ovadia sostiene La Prima Scuola | La Prima Scuola·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...